E' il Primitivo il protagonista della seconda delle HappyWiners Wine Battles, un gioco tra amanti del vino in cui si degustano diverse bottiglie alla cieca unite da un unico filo conduttore, al fine di scegliere il vino più buono tra i contendenti. 

Le 6 bottiglie nascoste
Regole

- 10 partecipanti
- 6 bottiglie alla cieca
- Semplice scala di valutazione da 1 a 5 punti:

1pt Non mi piace,
2pt Così così
3pt Buono
4pt Molto buono
5pt Buonissimo


Precisazione importante

E' un gioco goliardico e non ha basi tecniche ma si tratta di un semplice confronto tra amanti del vino. Abbiamo voluto ricreare un campione del mondo reale, in cui ci sono uomini, donne, persone esperte e meno esperte. Il vino che ha vinto la Wine Battle NON è il "Primitivo più buono" in assoluto ma semplicemente quello che è piaciuto di più ai 10 partecipanti.

Le 6 bottiglie "in gara" non rappresentano i 6 migliori primitivo sul mercato e sono state semplicemente scelte a caso tra quelle suggerite dai followers su Instagram. I requisiti erano: primitivo, acquistabile online, con prezzo minore di 15€.

I vini in "gara"
I vini

A fine degustazione e a votazione avvenuta, vengono scoperte le bottiglie e i partecipanti possono conoscere l'identità dei vini.

  1. 14 - Polvanera - 13€
  2. Punta Aquila - Tenute Rubino - 11€
  3. Torcicoda Tormaresca - 12€
  4. Passo del Cardinale - Paolo Leo - 10€
  5. Sinfarosa Zinfandel - Agricola Felline - 12€
  6. Rifugio Conti Zecca  - 11€

I risultati

Anche la seconda HappyWiners Wine Battle è stata un successo. Una bellissima serata tra wine lovers, dove si è riso e scherzato e bevuto ottimi vini in piacevole compagnia. 

Si procede al conteggio finale dei voti. Due vini sono decisamente in fuga rispetto a tutti gli altri e si giocano la vittoria per una manciata di punti. Gli altri sono invece tutti vicinissimi e il terzo la spunta soltanto di un punto.
Questo è il podio finale:

  1. Passo del Cardinale - Paolo Leo
  2. Torcicoda Tormaresca
  3. Rifugio Conti Zecca
Il podio finale

Lascia un commento