Visualizza questo post su Instagram

Ottava “puntata” della rubrica VINTERVISTO. Ieri nelle stories abbiamo parlato dei difetti e delle cattive abitudini dei nostri amici e parenti meno esperti di vino. Ho avuto paura di chiedervi quali vini comprano, ma oggi parleremo proprio di questo. • 🍷VINO AL SUPERMERCATO Il pensiero va subito a vini economici o di bassa qualità, in realtà sappiamo tutti che, se evitiamo di scegliere sempre la bottiglia con l’etichetta più accattivante, anche nella grande distribuzione troviamo aziende vinicole di tutto rispetto e ottimi produttori locali. Ci sono inoltre alcune catene, come Esselunga, che hanno una bellissima selezione nel reparto vini. Per quanto mi riguarda, pur conoscendo le problematiche di conservazione del supermercato, in cui i vini sono esposti in verticale per mesi, alla luce e a temperature in adatte, qualche volta è capitato di approfittare di offerte molto convenienti su marchi conosciuti, oppure di cercare al volo un comodo abbinamento con vini di qualche produttore locale. Per il resto compro praticamente sempre online o in cantina. Adoro andare alla ricerca di qualcosa di nuovo e insolito ed è sempre più difficile competere con il vasto catalogo dei più grandi e-commerce di vino. Purtroppo è impensabile suggerire a mia madre o ad amici meno esperti di comprare su Tannico e simili, ma come fanno a districarsi tra centinaia di bottiglie? • 🎙ADESSO TOCCA A VOI Per prima cosa mi piacerebbe conoscere la vostra opinione sull’acquisto dei vini al supermercato. Poi sono curioso di sapere quali consigli date ai vostri amici inesperti e quali “bottiglie sicure” consigliate. P.S. Io ad esempio consiglio spesso Anthilia di Donnafugata o Campofiorin di Masi, che si trovano ovunque e hanno un ottimo rapporto qualità prezzo. • ©️Video: Zootropio #happywiners #vintervisto #sommelier #supermercato #enoteca #spesa #consegnagratuita #consegneadomicilio #enoteche #sommlife #sommelierlifestyle #viniitaliani #enogastronomia #wineexperience #berebene #wineblogger #wineinfluencer

Un post condiviso da HappyWiners 🍷🍇 (@happywiners) in data: