Il vino

Nome: Titolo
Annata: 2014
Tipologia: Rosso fermo
Denominazione: Aglianico del Vulture DOC
Vitigni: 100% Aglianico del Vulture
Affinamento: 12 mesi in barriques
Titolo alcolometrico: 14% vol.


Quando berlo

Consumo ideale: 2020-2024
Longevità: 10-15 anni
Occasione: Occasione speciale

Come servirlo

Temperatura: 18°
Apertura: 1-2 ora/e prima
Abbinamenti:
  • Selvaggina
  • Agnello al forno
  • Formaggi stagionati
  • Carni alla griglia
wine_bottle_front

La cantina

Nome: Elena Fucci
Indirizzo: Indirizzo: Contrada Solagna Del Titolo, 85022 Barile PZ

Prezzo

27,00 €


L'opinione del Sommelier

La storia di Elena Fucci è molto emozionante. Nel 2000, giovanissima, bloccò la vendita dei vigneti storici di famiglia per intraprendere gli studi viticoltura ed enologia per cominciare questa avventura. Oggi i suoi 6 ettari ai piedi del Monte Vulture ospitano i vigneti più vecchi della zona e danno vita ad un grande vino: si chiama Titolo, come l'omonima contrada, ed è l'unico vino prodotto dall'azienda, 100% Aglianico del Vulture.

Degustare questo vino è stato un vero e proprio viaggio. Titolo è un vino camaleontico che ci spiazza ad ogni sorso. Di solito non entriamo molto nei dettagli ma questo vino sarebbe il parco giochi di un aspirante sommelier. Ci confonde prima con delle note balsamiche, che dalla menta passano a sentori di legno. In bocca è scorbutico e protegge il suo cuore di frutta con un abbraccio alcolico e i tannini ancora in gran forma. Forse era il caso di aspettare ancora un po' ad aprirlo? No, perchè passano i minuti e l'aglianico diventa accogliente, morbido, un'esplosione di frutta matura, di marmellata. Un'ora dopo ci siamo innamorati, un nettare buonissimo con una persistenza infinita....e invece è finita, la bottiglia.

Vi dovremmo consigliare di stapparlo una o anche due ore prima per poter godere pienamente di questo vino, invece no! Fate questo viaggio, sorso dopo sorso...ma tenete pronta una seconda bottiglia!

Valutazione
92/100
Il Sommelier
Massimo Il Sommelier
Rapporto qualità/prezzo
Buono

Lascia un commento