Nuovo appuntamento con la rubrica Vinpiatto. Oggi parliamo di uno dei piatti più famosi della cucina italiana:
🥚🥓🧀 LA CARBONARA
Analizziamo il piatto. Gli ingredienti per la carbonara sono il guanciale (e non la pancetta), il pecorino (e non il parmigiano), i tuorli d'uovo e naturalmente la pasta. E’ sicuramente un piatto con una tendenza dolce derivante dalla pasta e dall’uovo che, insieme al guanciale, aggiunge un po’ di grassezza e untuosità, data per l’appunto dal grasso sciolto e dal tuorlo ancora liquido. A tutto ciò aggiungiamo la piacevole sapidità del pecorino e la speziatura persistente del pepe nero.

L’insieme delle caratteristiche degli ingredienti consiglia l’abbinamento con un vino bianco con una discreta acidità, di buona intensità e alcolicità, morbido e persistente.

Con i rossi la scelta è più difficile e deve essere fatta con attenzione per non coprire il gusto del piatto. Gli amanti di questa tipologia dovranno scegliere un vino morbido ed evitare rossi dal tannino vigoroso, con intense sensazioni fruttate e speziate.
🥂Il primo abbinamento, secondo me, deve essere sempre quello territoriale.
La scelta più immediata ricade su un FRASCATI SUPERIORE DOCG, blend di trebbiano e malvasia, che esprime perfettamente le caratteristiche richieste.
🥂Ottima scelta rappresenta anche uno CHARDONNAY, tipicamente più morbido e con un’acidità piuttosto moderata. Magari anche una bollicina Metodo Classico come un FRANCIACORTA DOCG.
🥂Per le loro caratteristiche, anche ORVIETO CLASSICO e SOAVE CLASSICO possono rappresentare valide alternative.
🍷 Per gli amanti dei vini ROSATI, consiglierei soprattutto quelli abruzzesi e del Lago di Garda.
🍷Non tutti i vini rossi sono da scartare. La mia scelta in questo caso ricadrebbe su MERLOT, BARBERA e NEBBIOLO.